Contatti

 
 

PROSSIME ASTE

Registrati e avrai la possibilità di effettuare offerte via internet: in pre-asta e in diretta durante lo svolgimento dell'asta.

Verrai inoltre aggiornato sull'andamento delle tue offerte, sui nuovi lotti in asta e tutte le novità della Casa d'Aste Borromeo Studio d'Arte.

Nome / Name:  
Cognome / Surname:  
Email (Username):    
Password:  
Data nascita / Birth date:  
(gg/mm/aaaa) / (dd/mm/yyyy)
Luogo di nascita / Birth place:
Indirizzo / Address:
Numero civico / Address number:
Città / City:
CAP / Postal code:
Provincia / Province:
Nazione / Country:
Telefono / Phone:  
Cellulare / Mobile:
Codice Fiscale / Fiscal code:  
Invio documenti / Send documents:
Documento / Document:
Tipo / Type:
Numero / Number:  
Scadenza (gg/mm/aaaa) / Expire (dd/mm/aaa):  
Scansione fronte / Front scan:  
Scansione retro / Back scan:  
Codice fiscale / Fiscal code: Scansione / Scan:  

CONDIZIONI DI VENDITA

1 -
Le presenti condizioni generali disciplinano la vendita all'asta di opere d'arte moderna e contemporanea organizzata, nei propri locali, aperti al pubblico, dalla società Studio d'Arte Borromeo S.A.S. Di Orsenigo Alberto, Candelieri Stefano & C., p.iva 091 87890968 (d'ora in poi "Studio d'Arte Borromeo"). Salvo non si tratti di beni di proprietà di Studio d'Arte Borromeo, quest'ultimo agisce in qualità di mandatario con rappresentanza del soggetto che gli ha conferito l'incarico di vendere i beni all'asta ("mandante"). In tal caso, gli effetti della vendita sono vincolanti solo per il venditore proprietario dei beni e l'acquirente degli stessi; di conseguenza Studio d'Arte Borromeo non assume nei confronti dell'acquirente responsabilità diverse da quelle dis cendenti dal contratto di mandato a vendere.
Per permettere ai potenziali acquirenti di visionare le opere in vendita, di conoscerne le principali caratteristiche tecniche e di valutarne l'autenticità, la qualità e lo stato di conservazione, Studio d'Arte Borromeo organizza:
- Un'esposizione di tutte le opere in vendita, anteriormente all'asta, liberamente fruibile da tutti gli interessati e corredata dalla presenza degli esperti di Studio d'Arte Borromeo.
Si precisa che, in occasione della predetta esposizione, i potenziali acquirenti hanno la possibilità di visionare le opere in vendita anche avvalendosi, a loro spese, della consulenza di un esperto di loro fiducia.
Attesa la possibilità di esaminare preventivamente l'autenticità, la qualità e lo stato di conservazione di ciascuna opera in vendita, non saranno ammesse contestazioni dopo l'aggiudicazione d'asta e Studio d'Arte Borromeo non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali vizi relativi all'autenticità, all'errata attribuzione, allo stato di conservazione e alla catalogazione delle opere in vendita.
- Un catalogo cartaceo e una versione online pubblicata sul sito internet www.asteborromeo.com comprendente l'elenco delle opere in vendita unitamente a dettagli circa autenticità, autore, datazione, periodo, origine, provenienza, fonte, misure e tecnica.
Le indicazioni contenute nel catalogo costituiscono una mera opinione personale degli esperti di Studio d'Arte Borromeo, pertanto nessuna responsabilità inerente tali indicazioni può essere attribuita a Studio d'Arte Borromeo, che opera in qualità di mandatario in buona fede dei proprietari delle opere poste in vendita.
In catalogo, ogni opera presenta, altresì, una stima attribuita dagli esperti di Studio d'Arte Borromeo; si precisa che tale stima è da considerarsi meramente indicativa e, pertanto, il prezzo finale di aggiudicazione potrà essere liberamente inferiore, uguale o superiore alla stima fornita.
In catalogo, ogni opera presenta, infine, una base d'asta: tale valore rappresenta il prezzo di vendita minimo stabilito da Studio d'Arte Borromeo per i beni di proprietà di quest'ultimo o concordato tra Studio d'Arte Borromeo ed il mandante per i beni per cui agisce in qualità di mandatario, al di sotto del quale il bene verrà considerato invenduto.
2 - La partecipazione alla vendita all'asta avviene previa registrazione, che consiste nella compilazione del modulo di iscrizione - con indicazione dei dati personali dell'interessato (generalità, codice fiscale, partita iva, luogo di residenza, domicilio, numero di telefono fisso e mobile) - e nella consegna della copia di un proprio documento di riconoscimento in corso di validità e del proprio codice fiscale.
Se l'interessato volesse registrarsi come persona giuridica dovrà consegnare una copia della visura camerale della società.
Tale iscrizione potrà essere effettuata in qualsiasi momento, sia durante l'esposizione che precede l'asta sia prima dell'inizio della sessione di vendita.
Studio d'Arte Borromeo si riserva il diritto di decidere di accettare o meno la partecipazione di un richiedente alle proprie aste ed, in particolare, potrà negare la partecipazione a soggetti che non abbiano puntualmente onorato obbligazioni pecuniarie, anche a titolo risarcitorio, nei confronti di Studio d'Arte Borromeo.
3 - Studio d'Arte Borromeo ha la facoltà di ritirare dall'asta, in qualsiasi momento, qualunque bene posto in vendita.
Qualora il bene venga presentato all'asta e le offerte pervenute non raggiungano il prezzo di riserva stabilito da Studio d'Arte Borromeo o convenuto con il mandante, tale bene verrà considerato invenduto e, pertanto, ritirato dall'asta.
La scelta relativa alla modalità di vendita spetta a Studio d'Arte Borromeo, in persona del direttore delle vendite, che ha la facoltà di abbinare, dividere e variare l'ordine dei lotti posti in vendita.
Il direttore delle vendite potrà accettare offerte provenienti dal pubblico in sala, offerte scritte lasciate al banco precedentemente all'inizio dell'asta, offerte telefoniche per le quali vi sia stata apposita richiesta scritta e sia stata concessa apposita autorizzazione (si rammenta che in caso di offerte telefoniche il cliente offerente si impegna a garantire l'importo della base d'asta), offerte via internet ricevute tramite i portali collegati a Studio d'Arte Borromeo e pervenute sia nei giorni antecedenti l'asta sia durante la diretta internet della sessione di vendita.
Si precisa che lo Studio d'Arte Borromeo non accetterà offerte in nome di terzi, a meno che non sia stata depositata, prima dell'asta, un'apposita procura, rilasciata dal terzo per atto pubblico o scrittura privata corredata di copia del documento d'identità e del codice fiscale del delegato e del delegante.
4 - L'aggiudicazione delle opere poste in vendita è fatta al migliore offerente ed è segnalata dal direttore delle vendite con un colpo di martello, che determina il momento in cui si conclude il contratto di vendita. Si rammenta che:
- nel caso di due offerte scritte di pari importo, l'offerta prevalente sarà quella pervenuta per prima;
- nel caso di un'offerta scritta e di una proveniente dal pubblico in sala di pari importo, l'offerta prevalente sarà quella pervenuta dal pubblico in sala;
- nel caso di un'offerta scritta e di un'offerta telefonica di pari importo, l'offerta prevalente sarà quella pervenuta a mezzo telefonico.
5 - All'importo costituente il prezzo di aggiudicazione, l'acquirente dovrà aggiungere l'ammontare pari al 20%, IVA inclusa, a titolo di commissione d'asta.
All'atto dell'aggiudicazione, all'acquirente verrà richiesta la sottoscrizione di un verbale di aggiudicazione indicante il lotto aggiudicato ed il prezzo di martello.
In alcuni casi specifici, appositamente segnalati sul catalogo, per i lotti consegnati da mandante soggetto IVA, oltre all'IVA calcolata sulla commissione d'asta, sarà calcolata l'IVA del 22% sul prezzo di aggiudicazione.
Per i lotti in temporanea importazione da Paesi non appartenenti alla comunità europea, oltre all'IVA calcolata sulla commissione d'asta, sarà calcolata l'IVA del 10% sul prezzo di aggiudicazione.
Il pagamento, comprendente i diritti d'asta, dovrà essere effettuato entro 10 (dieci) giorni dalla data dell'asta.
Si rammenta che il trasferimento della proprietà del lotto dal mandante all'acquirente avverrà solamente al momento del pagamento da parte di quest'ultimo dell'ammontare dovuto.
L'aggiudicatario, saldato integralmente il prezzo e le commissioni d'asta, dovrà ritirare i lotti acquistati a proprie cure, rischio e spese entro 7 (sette) giorni dall'aggiudicazione.
Previo accordo con l'aggiudicatario, Studio d'Arte Borromeo potrà organizzare, a spese e rischio dell'aggiudicatario stesso, l'imballaggio, il trasporto e l'assi curazione del lotto.
In tal caso, l'aggiudicatario rinuncia ad ogni pretesa e/o azione nei confronti di Studio d'Arte Borromeo per eventuali ritardi del corriere nella consegna della spedizione.
Per l'imballaggio, l'acquirente si impegna altresì a riconoscere a Studio d'Arte Borromeo il compenso richiesto che varia dagli € 15,00 (quindici) agli € 100,00 (cento) a collo, a seconda della natura e della dimensione dello stesso.
In caso di acquirenti che risultino aggiudicatari per la prima volta, si ricorda, infine, che qualora desiderino pagare con assegno e/o a mezzo bonifico bancario, il trasferimento della proprietà del lotto avverrà solo quando il pagamento andrà a buon fine e la somma sarà effettivamente ricevuta da Studio d'Arte Borromeo.
In tal caso, i beni aggiudicati dovranno essere ritirati a cura, rischio e spese dell'acquirente entro 10 (dieci) giorni dalla ricezione del pagamento predetto.
Decorso tale termine, Studio d'arte Borromeo sarà esonerato da ogni responsabilità nei confronti dell'aggiudicatario per la custodia del bene e potrà addebitare il costo di € 5,00 (cinque) al giorno per magazzinaggio nella propria sede.
6 - Il pagamento dei lotti potrà avvenire a mezzo:
- assegno circolare
- carta di credito
- bancomat
- contanti (fino a € 999,00 nel rispetto delle norme antiriciclaggio)
- bonifico bancario (in tal caso il pagamento e pertanto il passaggio di proprietà del bene dal mandante all'acquirente si riterrà effettuato
soltanto in seguito all'effettiva registrazione dell'accredito dell'intero ammontare sul conto di Studio d'Arte Borromeo)
- assegno bancario (in tal caso il pagamento e pertanto il passaggio di proprietà del bene dal mandante all'acquirente si riterrà effettuato soltanto in seguito all'effettiva registrazione dell'accredito dell'intero ammontare sul conto di Studio d'Arte Borromeo).
7 - In caso di mancato pagamento degli importi dovuti in seguito all'aggiudicazione, protrattosi per oltre 15 (quindici) giorni, Studio d'Arte
Borromeo potrà alternativamente:
- risolvere la vendita, dandone comunicazione scritta ai sensi dell'art. 1456 c.c., fatta salva la possibilità di Studio d'Arte Borromeo di tutelarsi nelle competenti sedi e con le opportune azioni nei confronti dell'aggiudicatario inadempiente;
- procedere per ottenere l'esecuzione forzata dell'obbligo di acquisto e di pagamento;
- alienare il lotto a trattativa privata in danno all'aggiudicatario;
- alienare il lotto tramite vendita all'asta in danno all'aggiudicatario.
Si rammenta che le opere saranno custodite da Studio d'Arte Borromeo a rischio e spese dell'aggiudicatario fino a quando non saranno alienate come sopra.
8 - Per i beni venduti all'asta, il rapporto tra Studio d'Arte Borromeo e mandante si conclude indicativamente a 30 (trenta) giorni lavorativi dalla data di chiusura dell'asta, ferma restando la riscossione dell'ammontare dovuto dall'aggiudicatario entro i termini stabiliti dalle presenti condizioni generali di vendita.
9 - Nel caso in cui dopo l'aggiudicazione, un bene risulti essere una contraffazione, Studio d'Arte Borromeo rimborserà all’acquirente che
faccia richiesta di risoluzione del contratto di vendita - previa restituzione del bene a Studio d'Arte Borromeo - il solo prezzo da questi pagato, nella medesima valuta. Nessun diritto e/o spese aggiuntive saranno riconosciute all'acquirente.
Tale obbligazione di Studio d'Arte Borromeo è sottoposto alla condizione che, non più tardi di cinque (5) anni dalla data di aggiudicazione, l’acquirente:
- comunichi a Studio d'Arte Borromeo per iscritto, entro tre (3) mesi dalla data in cui ha avuto notizia degli elementi che lo inducano a ritenere che il bene sia una contraffazione, i motivi per i quali l’acquirente ritenga che il bene sia una contraffazione;
- sia in grado di riconsegnare a Studio d'Arte Borromeo il bene, libero da rivendicazioni e/o pretese e/o vincoli da parte di terzi e/o dell'autorità giudiziaria e/o amministrativa sorte dopo la data della vendita e il bene sia nelle stesse condizioni in cui si trovava alla data dell'aggiudicazione;
- fornisca a Studio d'Arte Borromeo le relazioni di due studiosi o esperti indipendenti e di riconosciuta competenza, in cui siano spiegate le ragioni per cui il bene sia ritenuto una contraffazione.
Si precisa che lo Studio d'Arte Borromeo non sarà vincolato dai pareri forniti dall’acquirente e si riserva il diritto di richiedere il parere addizionale di altri esperti.
10 - Nel caso in cui l'aggiudicatario sia residente all'Estero e, di conseguenza, il bene acquistato debba essere esportato, Studio d'Arte Borromeo non assume responsabilità nei confronti dell'aggiudicatario per gli eventuali limiti posti all'esportazione, né in ordine ad eventuali licenze, autorizzazioni e/o permessi che l'aggiudicatario dovrà ottenere e/o procurarsi in base alle leggi vigenti (doganali, valutarie ed a tutela del patrimonio artistico).
Il pagamento degli acquisti dovrà comunque essere effettuato nei termini stabiliti e la negazione di un permesso di esportazione non può essere addotta come motivo di cancellazione dell'acquisto e tanto meno giustificare il mancato pagamento del lotto in oggetto.
In caso di esercizio da parte dello Stato del diritto di prelazione, l'acquirente non potrà pretendere alcun rimborso per gli importi pagati.
Per gli oggetti sottoposti alla Notifica dello Stato, gli acquirenti sono tenuti all'osservanza di tutte le disposizioni legislative vigenti in materia.
11 - Gli effetti della vendita interverranno esclusivamente tra il venditore proprietario dei beni e l'aggiudicatario.
Studio d'Arte Borromeo non assume nei confronti dell'aggiudicatario e/o di terzi in genere alcuna responsabilità oltre a quelle ad esso derivanti dalla propria qualità di mandatario.
Ogni eventuale contestazione in ordine all'evizione e/o ai vizi della cosa venduta andrà pertanto indirizzata solo ed esclusivamente nei confronti del venditore proprietario della stessa.
12 - Le presenti condizioni generali di vendita, regolate esclusivamente dalla legge italiana, vengono automaticamente ed integralmente accettate da tutti i soggetti che partecipano alla procedura di vendita.
La legge penale tutela la libertà degli incanti e punisce la turbativa dell e gare anche mediante offerte fittizie.
Per ogni controversia che dovesse sorgere in relazione all’applicazione, interpretazione ed esecuzione delle presenti condizioni generali di vendita sarà competente in via esclusiva il Foro di Milano.
13 - L'acquirente dichiara di avere ricevuto l'informativa di cui all’art. 13 del D.lgs. 196/2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare riguardo ai diritti riconosciuti ex art. 7 del D.lgs. 196/2003 n. 196, e dichiara di prestare il proprio espresso consenso, ai sensi dell'art. 23 del D.lgs. 196/2003 n. 196, al trattamento dei propri dati personali con le modalità e per le finalità indicate nella informativa stessa, comunque strettamente connesse e strumentali alla gestione della par tecipazione all'asta e del rapporto di vendita all'asta.
Si precisa che titolare del trattamento dei dati è Studio d'Arte Borromeo al quale è possibile rivolgere istanze e richieste relative al trattamento dei dati stessi.